AAR - Urbino e la storia della semiotica
Publication originale : Urbino e la storia della semiotica
Accueil


Les dossiers hypermédias


Les dossiers bilingues

Les encyclopédies AAR


Les portails de connaissance AAR
Amsud : la médiathèque latinoaméricaine
Azéri Buta : Le portail consacré à la Culture Azerbaïdjanaise
Averroès : la médiathèque France-Maghreb
Diversité linguistique et culturelle
Mondialisation et développement durable
Peuples et cultures du monde
Sémiotique, culture, communication



Urbino e la storia della semiotica
- Accueil -
Informations


Responsable(s) de cet entretien : Leonardo Romei - Sapienza - FMSH

Date et lieu de l'entretien : Samedi 15 juillet 2006 -
Urbino, Italia

Réalisation : Leonardo Romei (Dottorato in Scienze della Comunicazione-Sapienza Università di Roma, FMSH-ESCoM, Paris, France) , Elisabeth de PABLO (ESCoM-AAR,FMSH, Paris, France) , Federica Ciotti (ESCoM-FMSH, Paris, France) , Vincenza Del Marco (Dottorato in Scienze della comunicazione-Sapienza Università di Roma) , Peter STOCKINGER (INALCO et ESCoM-FMSH, Paris, France)


Langue(s) : Italiano Italiano


ACCÈS AUX VIDÉOS

Présentation


In questa intervista Pino Paioni descrive l'ambiente semiotico europeo sul finire degli anni sessanta e racconta la nascita e le caratteristiche del Centro di Semiotica di Urbino. Uno spazio in cui si incontrano importanti studiosi di semiotica, linguistica ma anche antropologia: da Algirdas J. Greimas a Claude Lévi-Strauss. Il centro diviene il luogo di costituzione della prima generazione di semiotici e della formazione delle generazioni successive.
La storia della semiotica si intreccia, in questa intervista, con le storie e gli aneddoti che riguardano studiosi come Roland Barthes, Jurij Lotman, Michel de Certau.

Pino PAIONI è Direttore del "Centro Internazionale di Semiotica e Linguistica" di Urbino, fondato con Carlo Bo e Paolo Fabbri nel 1970. A partire dalla fine degli anni sessanta, Pino Paioni ha giocato un ruolo decisivo nell'apertura di uno spazio per la semiotica in Italia, attraverso la sua attività di indirizzo della ricerca e l'organizzazione di seminari e convegni di valore internazionale. Tra le sue aree di ricerca: semiotica poetica, semiotica della cultura, analisi del discorso, semiotica non verbale.








Dernière mise à jour le 22/09/2014
All rights reserved © ESCoM 2009
Site déposé sur CopyrightFrance.com

Aide - Plan du site - Nous contacter - Mentions légales -
http://www.archivesaudiovisuelles.fr